CROSTATE, DOLCI

Crostata sablè alla confettura di fragole

Il dolce classico dal profumo tradizionale che ci ha accompagnato durante la nostra infanzia. La crostata è composta da una base di pasta frolla, un impasto base che si presta ad essere farcito nei più svariati modi, basti pensare alla crostata di frutta oppure alla pastiera napoletana o ancora al pasticiotto dolce tipico del Salento e non solo si può utilizzate per la preparazione di biscotti e pasticcini. La preparazione sembra facile ma in realtà non lo è, bisogna fare attenzione ad alcuni accorgimenti e regole fondamentali,  troverete presto un post dedicato solo alla pasta frolla, ora occupiamoci alla preparazione della crostata!

PicsArt_1448471423960[1]

Crostata sablè alla confettura di fragole
 
Autore:
Ingredienti
  • 500 g di farina 00
  • 300 g di burro
  • 200 g di zucchero a velo vanigliato
  • 4 tuorli
  • la buccia grattugiata di un limone o arancia
  • un pizzico di sale
  • un barattolo di confettura extra a scelta (io 340 g)
Istruzioni
  1. Versate la farina e il pizzico di sale in una ciotola capiente, spezzettate il burro freddo e iniziate ad amalgamarlo alla farina fino a creare un composto simile alla sabbia bagnata si dice infatti "sabbiare" il composto. Unire la buccia grattugiata del limone, lo zucchero a velo e i tuorli e lavorate velocemente tutti gli ingredienti fino ad ottenere un panetto omogeneo e sodo. Ricoprite il panetto con della pellicola trasparente e fatelo riposare in frigo per qualche oretta, se avete poco tempo almeno mezz'ora (io l'ho preparata la sera e l'ho utilizzata il giorno dopo). Mi raccomando non lavorate troppo l'impasto altrimenti rischierete di far "impazzire" la frolla ovvero di sbriciolarsi.
  2. Trascorso il tempo di riposo stendete il panetto con il mattarello, su un ripiano infarinato, dello spessore di 5 mm e adagiatelo su una tortiera del diametro di 25 cm ricoprendo anche i bordi. Eliminate la pasta in eccesso e tenetela da parte, bucherellate la superficie con i lembi di una forchetta per evitare le fastidiose bolle durante la cottura e ricoprite con la confettura scelta. Prendete la pasta in eccesso e con una rotellina tagliapasta create delle striscioline che adagerete sopra la confettura creando la classica forma a losanghe. Infornate in forno statico a 180° per circa 45 minuti.

PicsArt_1448549105485[1]