CROSTATE, DOLCI, RICETTE DI BASE

Crostata alle pesche (frolla Bretone)

Le pesche sono il frutto che adoro in assoluto, quando arriva l’estate compro pesche a volontà e di tutte le varietà. Quelle che amo di più e che ho utilizzato per questo dolce sono le percoche, a pasta gialla, dalla buccia con sfumature rosse, è così soda che è necessario un coltello per staccarla dal nocciolo. Amatissima per fare le pesche sciroppate, succhi, creme, e dolci io le adoro immerse nel vino sia bianco che rosso. Per l’occasione ho realizzato una frolla meravigliosa chiamata Bretone (sablé breton) originaria della Bretagna, che si differenzia dalle altre frolle per la sua friabilità e burrosità. Ideale per le preparazioni di biscotti o come base per dessert cremosi. Io l’ho utilizzata per farne una comune crostata, ma il sapore, il profumo e la consistenza ne fa un dolce assolutamente unico, originale e di una bontà straordinaria.

Print Recipe
Crostata alle pesche (frolla Bretone)
per uno stampo di 22 cm di diametro.
Tempo di preparazione 45 minuti
Tempo di cottura 35/40 minuti
Tempo Passivo 2 ore
Porzioni
6 persone
Ingredienti
per la frolla Bretone (ricetta di Christophe Felder)
  • 3 tuorli
  • 130 g zucchero semolato
  • 150 g burro ammorbidito
  • 200 g farina
  • sale un pizzico
  • 1 cucchiaino lievito per dolci
  • vaniglia in polvere o estratto
per la finitura
  • 3/4 pesche tipo percoca
  • 3/4 cucchiai confettura extra di pesche
  • 80 g cioccolato fondente fuso
Tempo di preparazione 45 minuti
Tempo di cottura 35/40 minuti
Tempo Passivo 2 ore
Porzioni
6 persone
Ingredienti
per la frolla Bretone (ricetta di Christophe Felder)
  • 3 tuorli
  • 130 g zucchero semolato
  • 150 g burro ammorbidito
  • 200 g farina
  • sale un pizzico
  • 1 cucchiaino lievito per dolci
  • vaniglia in polvere o estratto
per la finitura
  • 3/4 pesche tipo percoca
  • 3/4 cucchiai confettura extra di pesche
  • 80 g cioccolato fondente fuso
Istruzioni
  1. Versate in una ciotola i tuorli, lo zucchero, la vaniglia (la punta di un cucchiaino) e sbatteteli fino a ottenere una massa vellutata e bianca.
  2. Aggiungete il burro morbido e mescolate con l'aiuto di una spatola.
  3. Quando l'imasto è ben amalgamato, setacciatevi sopra la farina, il sale e il lievito.
  4. Continuate a mescolare finche l'impasto non risulterà omogeneo.
  5. Avvolegete l'impasto con la pellicola trasparaente e mettetelo in frigorifero per almeno 2 ore (io tutta la notte).
  6. Dopo il riposo al fresco stendete l'impasto su due fogli di carta forno leggermente infarinati.
  7. Adagiate l'impasto all'interno di una tortiera meglio se antiaderente con fondo movibile, bucherellate la base e infornate per 15/20 minuti a 180° C. Se utilizzate gli anelli micoforati, come nel mio caso, non ci sarà bisogno di bucherellare il fondo.
  8. Quando l'impasto si è raffreddato, stendete uno strato sottile di cioccolato con un pennello.
  9. Distribuite la confettura di pesche sul fondo e sopra le pesche tagliate sottili.
  10. Scaldate leggermente, per renderla fluida, un cucchiaio di confettura e spennellate le fettine di pesca per renderle lucide.