DOLCI, DOLCI AL CUCCHIAIO, RICETTE DAL MONDO

Clafoutis alle ciliegie di Christophe Michalak

Il clafoutis è un classico dessert di origine Francese, più precisamente della regione del Limosuin, composto da ciliegie nere annegate in un impasto simile a quella delle crepes. E’ un dolce morbido, capace di valorizzare le ciliegie, che restano croccanti e succose, avvolgendole in un soffice impasto. Esistono diverse varianti realizzate con frutta diversa ma il vero “Limousin clafoutis” è quello con le ciliegie, gli altri prendono il nome di “flognarde”. Se clafoutis pare derivi dal dialettale “clafir” (riempire, farcire), flognarde rimanderebbe al francese antico “fleugne”, ossia, morbido, molle. 

La ricetta originale prevede che il nocciolo della ciliegia non venga eliminato, questo contribuirebbe a conferire molto più sapore al dolce durante il processo di cottura rilasciando quell’aroma mandorlato di cui tanti favoleggiano ed evitando che il succo si mescoli con l’impasto.

La ricetta del clafoutis che vi propongo è una realizzazione rivisitata da Christophe Michalak, non ho mai provato quella originale ma mi incuriosisce molto la questione nocciolo quindi la sperimenterò sicuramente. 

Vi lascio alla ricetta che ho personalizzato aggiungendo scaglie di mandorle e una spolverata di zucchero a velo 

Print Recipe
Clafoutis alle ciliegie di Christophe Michalak
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
6 persone
Ingredienti
  • 65 g mandorle tritate finemente
  • 75 g zucchero a velo
  • 10 g amido di mais
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 65 g panna fresca
  • 15/20 ciliegie
  • sale 1 pizzico
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
6 persone
Ingredienti
  • 65 g mandorle tritate finemente
  • 75 g zucchero a velo
  • 10 g amido di mais
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 65 g panna fresca
  • 15/20 ciliegie
  • sale 1 pizzico
Istruzioni
  1. Preriscaldate il forno a 170 ° C
  2. In una ciotola sbattete con una frusta, l'uovo intero e il tuorlo con lo zucchero a velo. Aggiungete la panna
  3. Miscelate l'amido di mais setacciato e la farina di mandorle e incoporateli al composto di uova.
  4. Mescolate delicatamente fino a creare una pastella liscia ed omogenea.
  5. Imburrate una tortiera/pirofila (di circa 18 cm) cospargete con un po' di zucchero di canna e sistemate le ciliegie, prive del loro nocciolo.
  6. Versate sopra la pastella, guarnite con scaglie di mandorle e una spolverata di zucchero di canna.
  7. Cuocete a 170° per circa 30 minuti fino a doratura.