L'ITALIA NEL PIATTO, PIATTI REGIONALI, PRIMI

Cisrà (zuppa di ceci alla piemontese)

Un primo piatto tipico piemontese, una zuppa a base di ceci e trippa delle Langhe e del Roero, tradizionalmente legata alla ricorrenza di Ognisanti.

A Dogliani, paesino delle Langhe famoso per la produzione del vino Dolcetto, la Cisrà e la Fiera dei Santi sono una ricorrenza autunnale importante che si è conquistata la meritata fama di fiera autenticamente popolare la cui notorietà supera ampiamente i confini locali.

Questa manifestazione è conosciuta a livello nazionale non solo per la grande fiera commerciale ma soprattutto per l’immancabile Cisrà, minestra di trippa e ceci realizzata secondo un’antica ricetta e distribuita sotto l’ottocentesca ala mercatale.

A partire dal ‘600, nei pressi della chiesa della Confraternita, si tiene un’antica consuetudine che gli amanti della buona tavola non possono mancare: la distribuzione della Cisrà. Si racconta che anticamente proprio a Dogliani, durante la Fiera dei Santi, i membri delle Confraternite dei Battuti fossero soliti offrire una ciotola fumante di questa zuppa ai fedeli, stanchi ed affaticati, che giungevano alla fiera dopo aver percorso a piedi lunghissime distanze per poter partecipare alle funzioni religiose e all’ultimo mercato prima della stagione invernale. Una folla numerosa proveniente da tutta la regione percorre, ancora oggi, la lunga fila in attesa delle fumanti tazze di terracotta con la famosa Cisrà, preparata secondo l’antica ricetta che solo le cuoche locali conoscono. Cucinata in grandi quantità garantisce una bontà indescrivibile. Inoltre le verdure che compongono questa deliziosa zuppa, sono le eccellenze del gusto che questa terra produce, perché provengono direttamente dagli orti dei produttori che partecipano al Mercato dei Contadini delle Langhe,  e tra gli ingredienti, non possono certo  mancare i famosi ceci di Nucetto. A partire dalle prime ore del mattino un inebriante profumo di minestra invade le vie del paese e richiama i primi visitatori ad avvicinarsi: diviene quasi obbligo sedersi sotto l’ala a gustare la calda scodella di Cisrà accompagnata da un bicchiere di vino Dogliani dei produttori della Bottega del Vino.

Articolo tratto dal sito del Comune di Dogliani. 

Questa ricetta é stata realizzata per la rubrica L’italia nel piatto che prevede per questo mese il tema dedicato  ai legumi. Vorrei ringraziare questo progetto per avermi dato l’occasione di scoprire mese per mese le ricette tradizionali regionali spesso dimenticate. 

Print Recipe
Cisrà (zuppa di ceci alla piemontese)
Zuppa tipica delle Langhe e del Roero
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 3 ore
Porzioni
8 persone
Ingredienti
  • 200 g ceci secchi
  • 400 g trippa
  • 400 g porri
  • 200 g patate
  • 2 gambi sedano
  • 1/2 cavolo cappuccio
  • 1 rametto rosmarino
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale
  • pepe
  • 1 cucchiaino bicarbonato
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 3 ore
Porzioni
8 persone
Ingredienti
  • 200 g ceci secchi
  • 400 g trippa
  • 400 g porri
  • 200 g patate
  • 2 gambi sedano
  • 1/2 cavolo cappuccio
  • 1 rametto rosmarino
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale
  • pepe
  • 1 cucchiaino bicarbonato
Istruzioni
  1. Mettete i ceci in ammollo in acqua fredda con il bicarbonato per tutta la notte.
  2. Il giorno seguente lavate e mondate le verdure, tagliatele a rondelle sottili i porri, a fettine le patate, il sedano e il cavolo.
  3. In un tegame, meglio se di coccio, fate soffriggere le verdure per qualche minuto, aggiungete la trippa tagliata a pezzi e i ceci scolati.
  4. Coprite il tutto con acqua, salate e pepate. Coprite e portate a bollore.
  5. Abbassate la fiamma e lasciate cuocere a fuoco moderato per almeno 3 ore mescolando di tanto in tanto.
  6. A fine cottura profumate con gli aghi di rosmarino tritati.
  7. Distribuite la zuppa nelle scodella e servitela ben calda.
Recipe Notes

Alcune ricette prevedono la cotenna al posto della trippa.

e adesso diamo uno sguardo alle ricette delle altre regioni:

Lombardia: Insalata di nervetti (nervitt in insalàda) http://www.kucinadikiara.it/2017/10…
Emilia Romagna: Maltagliati con i fagioli https://zibaldoneculinario.blogspot.com/…
Toscana: Fagioli al fiasco https://acquacottaf.blogspot.com/20…
Umbria: Lenticchie di Colfiorito e salsicce https://www.dueamicheincucina.it/20…
Abruzzo: Minestra di lenticchie e scarola http://ilmondodibetty.it/minestra-lenticchie-e-scarola/
Campania: Pasta e fagioli con le cozze https://fusillialtegamino.blogspot.it/…
Puglia: Ceci neri con peperoni fritti https://breakfastdadonaflor.blogspot.com/…
Calabria: Zuppa di legumi misti https://ilmondodirina.blogspot.com/…
Sicilia: Favetta cu’i Guidi e Pani Caliatu http://www.profumodisicilia.net/201…
Sardegna: Fagioli alla Gallurese https://dolcitentazionidautore.blogspot.com/…