L'ITALIA NEL PIATTO, PIATTI REGIONALI, PRIMI

Ris e còi (riso con cavolo)

Nuovo appuntamento mensile con l’Italia nel piatto,  la rubrica che propone le ricette della nostra cucina tradizionale. Il tema scelto per il mese di novembre è Il cavolo una delle verdure più nutrienti e salutari del mondo. 

Per la Regione Piemonte vi propongo un piatto invernale tipico nato dalla tradizioni contadina il Ris e coj ovvero il riso con il cavolo. 

Questo piatto “povero” fatto con ingredienti semplici, cavolo, riso, toma e lardo mi ha incredibilmente stupita per la sua bontà e l’intenso sapore. Io ho utilizzato il cavolo nero che amo molto, la ricetta originale prevede l’utilizzo del cavolo verza che veniva usato quando era gelato e indurito dalla brina.

Se preferite potete optare per la pancetta al posto del lardo e per il parmigiano al posto della toma, ma il mio consiglio è quello di non variare nulla e gustarvi questo ottimo piatto magari accompagnato da un buon vino Dolcetto.

Print Recipe
Ris e còi (riso con cavolo)
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 45/50 minuti
Porzioni
4/6 persone
Ingredienti
  • 1 cavolo
  • 1/2 cipolla
  • 1 fetta lardo (spessa)
  • 400 g riso tipo Carnaroli
  • 200 g toma (se preferite parmigiano in scaglie)
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio extra vergine d’oliva q.b.
  • prezzemolo q.b.
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 45/50 minuti
Porzioni
4/6 persone
Ingredienti
  • 1 cavolo
  • 1/2 cipolla
  • 1 fetta lardo (spessa)
  • 400 g riso tipo Carnaroli
  • 200 g toma (se preferite parmigiano in scaglie)
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio extra vergine d’oliva q.b.
  • prezzemolo q.b.
Istruzioni
  1. Tagliate finemente il cavolo e mettetelo a bagno in acqua fredda.
  2. In una casseruola con un filo di olio fate soffriggere la cipolla tagliata fine insieme alla fetta di lardo tagliata a dadini.
  3. Quando la cipolla è rosolata unite il cavolo ancora gocciolante dell’acqua.
  4. Mescolate con un cucchiaio di legno, coprite con il coperchio e fate cuocere a fiamma bassa per circa mezz'ora.
  5. Aggiungete circa 12 mestoli di acqua o se preferite brodo vegetale e quando raggiungerà l'ebollizione aggiungete il riso.
  6. Qualche minuto prima della cottura aggiungete la toma a cubetti o il parmigiano in scaglie, prezzemolo tritato, sale e pepe.
  7. Mescolate bene e fai riposare coperto qualche minuto prima di servire.

Uno sguardo alle altre regioni con le loro ricette tipiche:

Valle d’Aosta: frecachà de tartifle http://www.acasadivale.ifood.it/201…
Liguria: preboggion di patate e cavolo nero https://arbanelladibasilico.blogspot.com/…
Lombardia: Minestrone alla milanese http://www.kucinadikiara.it/2017/11…
Trentino Alto Adige: Insalata di cappucci altoatesina http://www.dolcementeinventando.com/…
Emilia Romagna: Cavolfiore alla Romagnola dell’Artusi https://zibaldoneculinario.blogspot.com/…
Toscana: Cavolo nero con le fette https://acquacottaf.blogspot.com/20…
Umbria: Frittelle di cavolfiore https://www.dueamicheincucina.it/20…
Marche: Verza, patate e salsiccia http://www.forchettaepennello.ifood.it/…
Campania: Pasta e cavolfiore alla napoletana https://fusillialtegamino.blogspot.it/…
Calabria: Zuppa ‘e cavuli https://ilmondodirina.blogspot.com/…
Sicilia: Pasta con Broccolo “Arriminata” http://www.profumodisicilia.net/201…
Sardegna: Cabi assoffocau ( Cavolfiore soffocato ) https://dolcitentazionidautore.blogspot.com/…